E’ morto l’architetto Federico Oliva, aveva 75 anni, è stato uno dei maggiori esponenti dell’urbanistica in Italia. Nato nel 1945 in provincia di Varese, si era laureato in architettura nel luglio 1969 al Politecnico di Milano, dove è stato professore ordinario di Urbanistica alla scuola di architettura, urbanistica e ingegneria delle costruzioni fino al 2015.

Alla lunga attività di ricerca e insegnamento universitario, di promozione culturale nell’ambito dell’INU (Istituto Nazionale di Urbanistica) di cui è stato presidente, ha affiancato la pratica professionale come progettista e consulente in materia di programmazione e pianificazione territoriale, paesistica e urbanistica, per diverse amministrazioni centrali, regionali e locali.

Era incaricato della redazione del nuovo Piano Regolatore Generale del Comune di Bastia Umbra.

Di seguito, una dichiarazione del Sindaco Stefano Ansideri:

“L’Amministrazione Comunale di Bastia Umbra serba un ricordo speciale del professore Federico Oliva, che ha lavorato all’importante compito di redazione del nuovo Piano Regolatore.
Il suo contributo,  di indiscusse ed apprezzate competenze professionali,  unito alla sua capacità di ascolto ed al modo di concepire il processo di pianificazione come costruzione condivisa da  Amministratori, Comunità di professionisti e cittadini, era rivolto  alla ricerca continua di soluzioni ai diversi problemi.

L’improvvisa recente scomparsa del Prof. Oliva reca con sé anche una rilevantissima perdita ai fini del completamento del Piano, ma al tempo stesso costituisce un impegno ed uno sprone per giungere rapidamente al miglior risultato in suo onore ed in sua memoria”.

 

Bastia Umbra, 28 Settembre 2018                                            Ufficio Stampa del Sindaco

342 Visite totali, 3 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.