La tragedia di Campiglione

Dall’autopsia i primi particolari sulla dinamica. Due turisti nel fosso per evitare l’impatto

BASTIA UMBRA I primi risultati dell’autopsia sul corpo della ventiquattrenne Nicoletta Bolzani sembrano confermare la dinamica del sinistro al momento più accreditata, ossia che il gruppo di turisti che circa una settimana fa sono rimasti coinvolti nel tragico incidente stradale lungo la dritta di Campiglione siano stati colpiti da dietro. Partiti in trenta dall’hotel Turim per andare a cena in una pizzeria che dista a circa un km di distanza, in una strada scarsamente illuminata e senza marciapiede (ma avrebbero comunque avuto alcune torce), i turisti si sono poi divisi in due tronconi. Una parte è tornata indietro per prendere le auto, altri (del gruppo investito) hanno continuato a piedi per un pezzo; ma anche qui una parte di loro ha deciso di tornare indietro. Due dei turisti – che invece hanno continuato – hanno visto arrivare l’auto e si sono buttati nel fosso, ma nonostante le grida per tentare di avvertire chi era dietro di loro, non hanno potuto evitare l’impatto del mezzo con gli altri due pedoni che sono stati presi in pieno. Tra di essi la ventiquattrenne che, come un altro dei feriti, è stata presa alle spalle, come appunto confermano i primi risultati dell’esame autoptico.

1,267 Visite totali, 5 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (1)

  • Ho appena appreso questa notizia. Mi dispiace molto per la morte di questa ragazza, ci conoscevamo tramite un sito Web.

comments (1)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.