La startup IdeAttivaMente non finisce di stupire: proposte innovative alla fiera Didacta Italia

BASTIA UMBRA La scuola del futuro nasce tra Assisi e Bastia Umbra. Si chiama IdeAttivaMente, i soci fondatori hanno tutti meno di 30 anni e si avvalgono di una solida rete di professionisti e tecnici qualificati. Una giovane impresa, nata come Startup cresciuta tra Bastia Umbra e Assisi, ormai si sta sempre di più specializzandosi nel campo della didattica e della robotica educativa    applicata al mondo della conoscenza. Fare rete è uno dei loro motti e proprio da questa capacità di creare connessioni ha preso spunto una collaborazione importante che li ha catapultati alla fiera Didacta Italia, l’evento fieristico più importante dedicato al mondo della scuola che si svolge a Firenze nel mese di ottobre. Per  questa occasione, IdeAttivaMente ha avuto l’onore di essere partner di CampuStore (gruppo Media Direct), azienda italiana leader nel mercato dell’education,  che ha commissionato una grande parete interattiva collocata all’interno del proprio stand e che ha richiamato e divertito moltissitronica educativa e robot per la didattica scolastica, sono stati riprodotti il ciclo dell’acqua, il fototropismo (es. girasole che segue il sole), un ponte con carrucola e un apparato per suonare musica elettronica. IdeAttivaMente, avvalendosi di un team tutto umbro, ha seguito ogni fase del lavoro: progettazione, realizzazione fisica, allestimento e assistenza in fiera. “Grazie a questa idea originale – dichiara Roberto Raspa, l’ingegnere che ha seguito il progetto per conto di IdeAttivaMente – si possono ridisegnare gli ambienti scolastici, le biblioteche, i fablab e i luoghi di cultura, ripensando la funzione delle pareti divisorie come veri e propri nuovi spazi verticali. L’intenso lavoro che ha caratterizzato questi primi due anni di attività è stato fondamentale per avviare alcune collaborazioni di rilievo, come quella che ha riguardato proprio la fiera Didacta Italia. CampuStore appunto ci ha commissionato questa parete interattiva, collocata all’interno del loro stand, con la quale hanno potuto giocare i moltissimi visitatori ed esperti del settore, come docenti e professori universitari. Crediamo molto in questo tipo di progetto- conclude l’ingegnere Roberto Raspa – e il fatto che ci hanno chiamato per ideare questo tipo di parete ci rende particolarmente orgogliosi, consci che il nostro lavoro è apprezzato nella maniera adeguato anche in ambiti cosi prestigiosi come questo tipo di fiera”. Per vedere o provare dal vivo una parete interattiva, nella falsa riga di quella ideata all’interno della fiera, è sufficiente visitare lo shop di IdeAttivaMente a Santa Maria degli Angeli dove all’interno è disponibile uno spazio libero e gratuito, nel quale bambine e bambini possono giocare e sperimentare nuovi giochi e attività con la supervisione di un accompagnatore e di un tutor specializzato.

 

  1. P.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

mi visitatori, docenti, pro- fessori universitari e volti noti della didattica italia- na. Una parete interattiva di 17 metri quadrati che rappresentava un paesag- gio di campagna e uno di città sul quale, grazie all’applicazione di pannel- li e all’utilizzo di kit di elet-

 

80 Visite totali, 2 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.