L’appello del presidente Mammoli dopo la terza sconfitta consecutiva con il Seravezza Pozzi

Sguardo in avanti «Un rafforzamento permetterebbe di costruire il futuro»

Alla squadra «Necessario un cambio di mentalità e disponibilità per le sostituzioni»

BIANCOROSSI IN AFFANNO, OCCORRONO DENARI PER FARE I RITOCCHI: ACQUISTI INDISPENSABILI PER RINFORZARSI
Bastia Umbra TRE SCONFITTE consecutive sono pesanti, soprattutto in questa fase in cui una squadra comincia a tirare le somme della prima parte del campionato, in attesa del girone
di ritorno. Si prepara anche ad affrontare il periodo decisivo della stagione, che coincide con il nuovo anno solare. Il Bastia, che è una matricola in serie D è bene non dimenticarlo,
nell’anticipo di sabato in provincia di Lucca ha subìto un nuova batosta ad opera del Seravezza Pozzi. I nuovi acquisti annunciati una settimana fa dal presidente Mammoli non
sono arrivati per difficoltà formali che allungano i tempi. «NON SAREBBERO arrivati in tempo per essere in campo sabato scorso – sottolinea il presidente Sandro Mammoli –.
Tuttavia, dovendo aumentare gli sforzi anche finanziari sarebbe utile ampliare la base societaria. Un maggior numero di bastioli che partecipassero al sostegno della squadra ci
consentirebbe di arrivare all’obiettivo prima e con più efficacia. Non solo dobbiamo pensare al futuro della società e ai tanti giovani impegnati nel calcio nella nostra città. Come ho
personalmente constatato andando in Toscana ad affrontare i nostri avversari, si tratta di cittadine più piccole di Bastia Umbra, dove la disponibilità dei dirigenti consente al calcio
locale di crescere ed essere d’esempio ad altri. Un rafforzamento della nostra società si pone oggi per costruire non solo il presente, ma anche il futuro. Nell’immediatezza il problema dei
ritardi in classifica deve essere affrontato dal responsabile tecnico». COME ha preso l’ultima insuccesso? «Una sconfitta può essere accettabile, ma non sono riuscito a vedere con il
Seravezza un’efficace reazione – spiega mister Marco Bonura -. Peraltro, non posso rimproverare nessuno in particolare e neanche la squadra, che a tratti ha anche ben giocato.
Dopo la seconda rete però tutto è diventato difficile, anche per l’espulsione di Fiorucci. Quello che voglio dire è che serve un cambio di mentalità, dello stesso genere di quella che ci
ha consentito di superare la scarsa concretezza delle prime partite in avvio di campionato. Inoltre, la possibilità di sostituzioni nel corso della partita è legata alle disponibilità della
panchina, oggi limitate. Questo, però, non deve essere un alibi per l’anticipo di mercoledì in casa – conclude il tecnico del Bastia -. Con il Montevarchi dovremo fare tutto il necessario
per non sbagliare nulla». QUESTA è la realtà del Bastia oggi e per raggiungere l’obiettivo fissato dal presidente Mammoli è necessario tornare subito a fare risultati positivi. m.s.

402 Visite totali, nessuna visita odierna

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.