RESIDENTI ESASPERATI

BASTIA UMBRA – UN FENOMENO non nuovo, ma che diventa sempre più insopportabile soprattutto per i residenti nel centro storico, nella parte dell’Insula Romana a ovest della piazza. Si tratta di atti di vandalismo in piena notte (rovesciamento rifiuti dei contenitori, a volte incendiati, minzioni lungo i vicoli, dove viene rilasciato anche il vomito oltre a rumori molesti. Il luogo preferito dai teppisti è l’area da via Sant’Angelo, davanti all’Auditorium e nella piazzetta Luigi Masi che è zona pedonale. I residenti esasperati lamentano anche la presenza di ubriachi, nonché il sospetto di spaccio e uso di stupefacenti. Le forze di polizia, che perlustrano la città di notte, non possono garantire presenza costante sui vicoli. Peraltro il controllo dello spaccio sembra avere esiti concreti perché esercitato anche di giorno. LA VIVIBILITÀ di quest’area è un problema per coloro che ci vivono che chiedono una soluzione immediata. E’ un problema anche per la città che ha l’interesse ad evitare il degrado urbano a ridosso dell’Auditorium, diventato tale per iniziativa dell’amministrazione Ansideri, e della parte più antica del centro dove ha sede il monastero benedettino e la sede della Polizia locale. Soluzioni durature richiedono tempo per interventi veramente efficaci, come nuova residenza e servizi. Con immediatezza però potrebbero essere date risposte concrete, come l’estensione del servizio di videosorveglianza portando telecamere nel centro storico che possano almeno scoraggiare i male intenzionati. m.s.

253 Visite totali, 1 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.