BASTIA UMBRA Cominciano a volare gli stracci nel centrodestra dopoche è saltato il tavolo in vista del voto che a maggio porterà al rinnovo del
consiglio comunale.Non sono bastati tre incontri per individuare un percorso unitario tra le forze al governo di Bastia (Lista Ansideri, Bastia
popolare, Forza Italia e Fratelli d’Italia) e la Lega oggi senza rappresentanti in consiglio comunale. Quattro liste sosterranno Paola Lungarotti e
dueCatia Degli Esposti nella corsa a sindaco.La Lega si
scaglia contro il sindaco Stefano Ansideri rimproverandogli di aver
revocato le deleghe a Catia Degli Esposti:«Un atto – afferma il segretario
comprensoriale Stefano Pastorelli – che ha poco di istituzionale e che potrebbe pregiudicare i rapporti e quindi le sorti della coalizione
di centrodestra che lo ha sostenuto fedelmente per due mandatie che intende proseguire il percorso politico-amministrativo avviato a Bastia. La revoca delle deleghe – prosegue –, adducendo l’inconsistente motivazione del contrasto con gli indirizzi politico-amministrativi della giunta,non è affatto credibile agli occhi della gente. Sarebbe stato auspicabile che il sindaco si fosse comportato da buon padre di famiglia.Uno “strappo” che avrebbe dovuto evitare, per coerenza politica, alla luce di quello che ha
rappresentato e rappresenta Degli Esposti: una donna scelta
da Ansideri per le sue qualità e dallo stesso sempre tenuta nel
debito conto, perché sempre stata in linea con le volontà della giunta e del consiglio». Al consiglio comunale di giovedì il suo posto sarà occupato
da Valeria Morettini.
M.Cam.

112 Visite totali, 1 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.