“ Sicuramente provo grande amarezza nel prendere atto della revoca delle mie deleghe da parte dell’amministrazione Ansideri, anche se non sono del tutto sorpresa.

Infatti, nel periodo di confronto dell’amministrazione Ansideri con i rappresentanti del centrodestra e della Lega più volte il sindaco aveva espresso il mio possibile allontanamento se il mio nome fosse solo stato messo sul tavolo per una possibile valutazione.

E sinceramente era ed è difficile capirne le motivazioni.

Il sindaco ha sempre parlato di un concorde lavoro di squadra della giunta e di tutte le forze della coalizione.

Ma tutto cambia nei miei confronti nel momento in cui la coalizione mette in campo la candidatura di Paola Lungarotti. E subito è nato un atteggiamento di ostilità nei miei confronti, fino a diventare una sorta di accanimento che, sinceramente, all’inizio non capivo.

Attaccata spesso dalla componente forzista  e di fratelli d’italia che coglievano ogni occasione per mettere in discussione l’operato dei miei settori sia nella scelta delle procedure (bandi, espropri) che relative tempistiche, colleghi di giunta che suggerivano all’opposizione i contenuti per attaccarmi, il mio nome bandito dai comunicati stampa, un consigliere di maggioranza che chiede in consiglio comunale di non votare il progetto di riqualificazione di Via Olaf Palme.

Una serie di reali difficoltà che mi portarono persino ad offrire al sindaco e alla giunta le mie dimissioni al posto della collega Claudia Lucia, nel momento in cui bisognava che una si facesse da parte per fare il posto ad una nuova presenza.  Ho comunque  proseguito , in modo responsabile ,  a lavorare fino all’allontanamento da lui poi deciso, perchè in città rimanevano aperti nodi cruciali, la cui soluzione era stata avviata da me e che avrei potuto portare a buon esito, come accaduto. E mi riferisco al Ponte di Bastiola, agli impianti di videosorveglianza, alla prosecuzione della riqualificazione e messa in sicurezza degli edifici scolastici, ai tanti chilometri di interventi sulle strade comunali, per non parlare poi dei grandi cantieri della scuola XXV aprile e del Palazzo comunale. Milioni di euro per servizi al cittadino divenuti improcrastinabili.

Ma soprattutto non potevo mollare il nodo riguardante la sistemazione di via Olaf Palme e via Allende, questioni che ci tenevo a risolvere perchè Bastia aspettava soluzioni: erano bloccate da un immobilismo  amministrativo di circa trent’anni. E ci sono riuscita. La gente mi è stata sempre vicina e fiduciosa. E la ringrazio.

Mi sono messa a disposizione di Stefano Ansideri e della città sin dalla prima consigliatura, convinta che l’alternanza politica fosse un obiettivo  da perseguire. Quello che mi ha sempre motivato anche in periodi non facili è stata la possibilità concreta di dare un contributo alla mia gente, attraverso l’ascolto e la determinazione ,offrendo il più possibile risposte concrete.

Opere pubbliche di valore rilevante avviate e completate come il recupero dell’auditorium Sant’ Angelo, la riqualificazione della Scuola Media e della Scuola Don Bosco, la rotatoria di Via Roma, la riqualificazione dell’area sportiva presso il campo di Borgo, quella del Campetto dei Faticoni.

Leggere oggi che il sindaco mi ha revocato la delega motivando che il mio impegno e le mie azioni avrebbero provocato ripercussioni negative sull’operato dell’amministrazione è veramente incredibile  e sicuramente non vero.

Ringrazio Stefano Ansideri per avermi coinvolto in questa bella e gratificante esperienza amministrativa. E’ stato un riferimento autorevole ed importante ma avevo ormai ben capito che rimanere nell’attuale contesto di maggioranza sarebbe stato difficilissimo. 

In democrazia ognuno è libero di assumere le proprie decisioni con il dovere di prendersi le relative responsabilità.

Ringrazio la Lega per avermi dato nuovamente l’opportunità di potermi ancora impegnare e lavorare per il bene comune, è questo che esprimeremo in campagna elettorale. Le nostre idee per Bastia e la sua comunità saranno confrontate direttamente con i cittadini, senza equilibrismi nè personalismi di alcun genere. E proprio ai cittadini mi rivolgo con animo grato.

578 Visite totali, 1 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.