BASTIA UMBRA TENSIONI IN VISTA DEL VOTO

BASTIA UMBRA – ALLA DECISIONE del sindaco Stefano Ansideri di revocare le deleghe di assessore subito dopo che Catia Degli Esposti da deciso di candidarsi a sindaco con a Lega, replica l’ex assessore per affermare che la sua permanenza non avrebbe provocato ripercussioni negative in Giunta. Ricorda di aver vissuto in piena condivisione con il sindaco con l’esecutivo fino alla decisione del centrodestra di mettere in campo Paola Lungarotti risalente a metà 2017), e da quel momento «è nato un atteggiamento di ostilità nei miei confronti, fino a diventare una sorta di accanimento che, sinceramente, all’inizio non capivo». Degli Esposti ora ringrazia il sindaco Ansideri «per avermi coinvolto in questa bella e gratificante esperienza amministrativa. E’ stato un riferimento autorevole ed importante, ma avevo ormai ben capito che rimanere nell’attuale contesto di maggioranza sarebbe stato difficilissimo». TUTTAVIA, è rimasta nell’esecutivo fino alla revoca delle deleghe, perché? Perché – dice – in città rimanevano aperti nodi cruciali, la cui soluzione era stata avviata da e e che avrei potuto portare a buon esito, come accaduto». Ecco gli interventi: Ponte sul Tescio, videosorveglianza, riqualificazione e messa in sicurezza degli edifici scolastici, interventi sulle strade e i cantieri della scuola di XXV Aprile, del Palazzo comunale. «Milioni i euro – conclude Degli Esposti – per servizi al cittadino divenuti improcrastinabili». Questa dichiarazione servirà ai cittadini per una scelta elettorale più consapevole.

206 Visite totali, nessuna visita odierna

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.