BASTIA UMBRA – Ora con l’ultimo decreto i cimiteri sono aperti con gli orari consueti e con fontanelle in uso. Non si può derogare però all’uso delle mascherine e dei guanti nei luoghi frequentati da più persone. Parchi e giardini pubblici sono stati riaperti, ma non i giochi per evitare assembramenti. Una linea di rigore alla quale tiene molto il sindaco Paola
Lungarotti (nella foto) che scoraggia qualsiasi cedimento che potrebbe avere effetti negativi nel territorio di Bastia Umbra che non registra nuovi casi di contagio. Un ulteriore indizio verso la normalità è l’attivazione di un percorso pedonale e ciclabile tra XXV Aprile, Santa Lucia e l’area del centro urbano. Il tratto interessato collega via del MEC, con via Ignazio
Silone (già via Rivierasca) e la passerella sul fiume Chiascio. L’amministrazione comunale motiva questa scelta con il fatto che riguarda anche l’accesso al percorso verde e che le strade interessate sono spaziose e non sono prevedibili disagi dall’uso della pista ciclo-pedonale.

 140 Visite totali,  3 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.