Forzano la porta sul retro del supermercato, aprono la cassaforte e prelevano il contante. Le telecamere hanno ripreso tre individui

BASTIA UMBRA Ancora un furto a Bastia Umbra,stavolta al Conad di via delle Querce. Nella notte tra domenica e lunedì ignoti, forzando la porta sul retro della struttura e poi la cassaforte si sono impossessati del denaro rimasto in giacenza. Il bottino fino a tarda sera era in corso di quantificazione. Le indagini delle forze dell’ordine sono partite dalle immagini della telesorveglianza, che hanno ripreso tre individui. Il colpo a Bastia Umbra potrebbe essere collegato al furto di un’auto di grossa cilindrata, una Bmw, da una carrozzeria di Ponte San Giovanni,con i ladri che si sarebbero mossi lungo la Centrale Umbra, arteria utilizzata anche per la successiva fuga, forse verso le Marche.Intanto la sicurezza rimane uno dei temi caldi del dibattito bastiolo: due settimane fa ad essere presi di mira erano stati due negozi del polo Giontella, tre settimane fa i ladri avevano visitato una pizzeria del centro storico che si era vista rubare un centinaio di euro dal fondo cassa. A inizio luglio invece un ladro (successivamente arrestato) aveva rapinato,armato di pistola finta, il Penny Market. Ametà giugno, infine, i ladri avevano preso di mira tre attività in via Gramsci realizzando un bottino modesto ma con gravi danni ai locali, visto che per entrare i malviventi avevano spaccato porte e vetrate. La Lega di Bastia Umbra aveva anche presentato una mozione, bocciata però dalla maggioranza nel corso del consiglio comunale: “Non potevamo accogliere una mozione sulla sicurezza che disconosce in maniera impropria il lavoro già in essere”, la replica delle forze che sostengono il sindaco Lungarotti.
F.P.

 192 Visite totali,  1 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.