BASTIA UMBRA Sì, la risposta è davanti agli occhi di tutti, come l’impegno e l’attenzione che il Comune di Bastia Umbra sta dimostrando in questa fase emergenziale da marzo ad oggi, anticipando anche disposizioni successivamente dettate dal Governo nazionale  con prelievi pure  dal proprio bilancio.  

I numeri parlano chiaro, le cifre sono sotto gli occhi di tutti.

Sono arrivati nelle casse del Comune circa un milione e seicentomila euro destinati a minori entrate e maggiori spese connesse all’emergenza covid che i comuni in questa condizione emergenziale subiscono alla pari delle aziende private.

Nel bilancio aggiornato all’ultima variazione, oltre 900.000 euro vanno a coprire le minore entrate determinate da: Imu, Addizionale Irpef, Pubblicità ed affissioni, sanzioni da codice della strada, liberalizzazione parchimetri, impianti sportivi, canoni di affitto, Tosap.  Oltre alla riduzione Tari riconosciuta da questa amministrazione alle attività economiche penalizzate dagli effetti dell’emergenza sanitaria per un importo di 250.000 euro circa.

A questo si aggiungono altri 480.000 euro di maggior accantonamento obbligatorio al fondo crediti di dubbia esigibilità,  stanziato a fronte della contrazione degli incassi derivanti dalla tassa rifiuti e dal recupero dell’evasione tributaria. 

 Senza dimenticare le maggiori spese sostenute ad oggi per far fronte all’emergenza sanitaria per un totale di circa 160.000 euro frutto di spese per emergenza alimentare integrati, per scelta dell’Amministrazione, con fondi comunali per 94.000 euro, lavori sugli edifici scolatici, pulizie straordinarie e sanificazioni di uffici e locali comunali, scuole ed aree verdi, acquisto dispositivi di sicurezza, spese per vigilanza.

Per un totale complessivo ad oggi di circa un milione e ottocentomila euro, escluse le spese straordinarie legate al personale e all’acquisto di strumentazioni per lo smart working.

Ecco a che cosa sono serviti i fondi pervenuti dal Governo e non bastano a coprire tutte le necessarie esigenze per far fronte all’emergenza sanitaria, sociale, economica e di riflesso al bilancio del Comune.

Valeria Morettini, Assessore al Bilancio 

 598 Visite totali,  1 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.