Inserita nel progetto nazionale di Interoperabilità dei Piani regolatori
BASTIA UMBRA Il nuovo Prg procede con lentezza e per questo la Giunta di centrodestra è stata criticata dalle opposizioni, sia di sinistra che dalla Lega. In queste ore, però, è stato raggiunto un traguardo inaspettato quanto importante. Bastia Umbra è ‘Comune Pilota’ nel progetto nazionale di Interoperabilità dei Piani regolatori. La Regione Umbria ha comunicato all’amministrazione comunale di essere stata inserita nella collaborazione con l’Agenzia Italia Digitale dati geografici, mediante gli uffici della Regione e l’ufficio Urbanistica del Comune. Questo ufficio, oltre ad adeguare il nuovo Prg alle previsioni della Legge regionale approvata nel 2015, ha creato un sistema di database dove è possibile leggere e scambiare dati geografici ambientali. «Nonostante i ritardi dovuti anche alla pandemia – rileva il vicesindaco Francesco Fratellini –, il settore urbanistica ha lavorato per elaborare un Prg proiettato in un futuro digitale. Essere ‘Comune Pilota’ vuol dire infatti che la compilazione del nuovo Prg di Bastia farà da base allo standard dei prg dell’Umbria e anche d’Italia che saranno adottati e approvati nel prossimo futuro». Il database del prg di Bastia sarà utilizzabile da più soggetti permettendo agli altri comuni e anche a professionisti, imprese e cittadini di operare al meglio. Si potrà infatti estrarre in tempo reale cartografie selezionando solo i dati che servono
in quel momento, avendo la certezza che i dati scaricati siano aggiornati e conformi agli standard nazionali ed europei.

 235 Visite totali,  3 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.