Annunciato l’avvio dei lavori per il nuovo spazio del Rione Il Capitano Andrea Ciuchicchi «Siamo molto soddisfatti»
BASTIA UMBRA Un mese promettente per il Palio dei Rioni che, bloccato da oltre un anno dalla pandemia, ora potrebbe ripartire presto grazie al mese di marzo che offre concrete speranze di ripresa. La Regione Umbria ha concesso all’Ente Palio personalità giuridica e l’amministrazione comunale ha annunciato l’inizio dei lavori al cantiere del nuovo spazio del Rione Sant’Angelo, nel quartiere XXV Aprile, accanto alla sede del centro sociale e lungo il primo tratto di via del Mec. L’intervento del Comune prevede una spesa di 140mila euro per attrezzare in un’area verde un piazzale per il rione in una superficie di 1.750 metri quadri, di cui 400 saranno destinati ad una nuova struttura coperta. Sant’Angelo era l’unico dei quattro rioni ad avere una struttura pubblica disponibile nella tensostruttura comunale dove svolgere tutte le attività. Nell’agosto 2015 il tendone di copertura fu spazzato via da una tromba d’aria. In questi anni l’amministrazione comunale nell’area dell’ex tensostruttura ha progettato una palestra scolastica che fungerà anche da palasport e ora ha dato il via alla nuova sede del Rione. «Siamo molto soddisfatti – ha detto Andrea Ciuchicchi (nella foto) Capitano del Rione S. Angelo – e per questo ringraziamo il Comune e l’Ente Palio. Non ci illudiamo di poter ripartire subito, ma siamo impegnati a lavorare per realizzare in questa area quanto necessario a rendere operativa una sede adeguata alle necessità del rione». Soddisfatto anche l’assessore Stefano Santoni: «E’ una risposta alla necessità dell’Ente Palio di avere spazi idonei per i rionali».

 198 Visite totali,  2 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.