Tabacco

BASTIA UMBRA Il prefetto di Perugia Armando Gradone ha fatto visita venerdì alla Deltafina di Ospedalicchio, azienda leader della trasformazione di tabacco e parte del gruppo multinazionale Universal Leaf Tobacco Company. Le
Rsu di Deltafina nelle scorse settimane avevano incontrato il prefetto per sensibilizzare le istituzioni sull’esclusione dal decreto Sostegni dei lavoratori del comparto agricolo. Presenti anche il sindaco Paola Lungarotti, e il
maresciallo Gennaro Colella, comandante della stazione locale dei carabinieri. Il presidente e amministratore delegato di Deltafina, Domenico Cardinali, ha guidato gli ospiti alla scoperta dello stabilimento che conta 220 dipendenti. Cardinali ha descritto “una realtà giovane e che ha saputo privilegiare la capacità,il merito e la disponibilità dei suoi dipendenti. Il nostro gruppo intende continuare a svolgere la propria attività senza essere discriminato per il tipo di prodotto lavorato. Un prodotto ‘controverso’, è vero, ma che, in Italia, sostiene 40-50 mila famiglie”. “Sono realtà come Deltafina – ha detto il prefetto – che devono dare uno stimolo ad immaginare un futuro migliore
per l’intero paese. Sono aziende come questa su cui dobbiamo scommettere”. Parlando del legame del Comune, ma anche del suo personale con il comparto del tabacco, “sono figlia di una tabacchina”, Lungarotti ha ricordato il Cavalier Francesco Giontella, imprenditore e politico, pioniere nella coltivazione e lavorazione del tabacco in Italia sindaco di Bastia Umbra tra gli anni ‘50 e ‘60.

 161 Visite totali,  3 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.