FINISCE 74 A 66 PER I RAGAZZI DI CALISTI IN UN PALAGIONTELLA DA FAVOLA

BASTIA UMBRA Grandissima vittoria nel primo derby della città di Bastia tra la Virtus e la Bbs nel Campionato di Promozione regionale.
In un PalaGiontella quasi esaurito e molto caldo, i ragazzi di coach Calisti hanno la meglio sugli ospiti di coach Giombini col punteggio di 74 a 66, consolidando la seconda piazza in classifica.
La Virtus Bastia si presenta al derby quasi al completo per la prima volta nella stagione; gli ospiti devono fare a meno di Momi, ma possono schierare alcuni ragazzi giovani della Società principale della Virtus Assisi che danno un buon contributo alla causa( Papa Marco e Iovene su tutti).
Pronti via i locali partono subito forte pigiando sull’acceleratore: nel pitturato Meniconi la fa da padrone, sul perimetro gli sterni bastioli Mazzotti, Calzoni e l’ex Bonacci bombardano con continuità. Dopo 4 minuti gli ospiti frastornati sono costretti al primo time-out col punteggio che recita 15 a 2 per i locali.
Il primo quarto si chiude sul 23 a 14 . Nel secondo quarto la musica non cambia e al riposo lungo i locali sono in vantaggio di 14 punti ( 37 a 23).
Dopo l’intervallo la Virtus Bastia continua a fare la voce grossa con i lunghi. A Meniconi su aggiunge Cagliesi con i tiri dalla media , tra gli esterni si fanno vedere anche Pellicani e Saioni con alcune buone iniziative nel cuore della difesa avversaria, col punteggio che a 4 minuti dalla fine del terzo quarto aumenta fino al più 18.
Gli ospiti non ci stanno e nel finale di terzo quarto ricuciono il gap chiudendo sul 58 a 47 con le iniziative di Papa, Rossi e Innocenzi.
A metà dell’ultimo periodo i ragazzi di Calisti hanno un piccolo sbandamento in difesa e l’attacco inizia a faticare a trovare soluzioni pulite. Rossi e soci si portano addirittura a 3 punti di distanza e iniziano a credere nella rimonta. Il pubblico di entrambe le squadra si fa sentire , ma due bombe di Calzoni e Balani rimettono la BBS a distanza di sicurezza.
Finisce 74 a 66 tra il tripudio dei tifosi locali il primo derby della storia del basket bastiolo, con la Virtus che continua la propria corsa al vertice.
Questo il commento a fine gara del coach e presidente della Virtus Bastia Francesco Calisti:” Volevamo fare una partita seria, di squadra, compatti e coesi, cercando di sfruttare i nostri punti di forza. Tutti i ragazzi hanno risposto in modo positivo. Abbiamo ancora qualche giocatore fuori e qualche altro in precarie condizioni fisiche che ha giocato stringendo i denti, ma da un paio di settimane stiamo lavorando con quasi tutti gli effettivi ed in campo si vede. Faccio i complimenti agli ospiti per la gara gagliarda e per non aver mollato anche quando la gara sembrava finita, e un grande in bocca al lupo a Stefano Papa per l’infortunio subito.
In ultimo voglio ringraziare tutto il pubblico che ci ha sostenuto. Molti ragazzi delle giovanili, genitori e piccoli del minibasket ci hanno tifato a gran voce, penso che hanno potuto assistere ad un bel derby.
Tutto questo ci ripaga degli sforzi che abbiamo fatto e stiamo facendo, per ricostruire, ripartendo da zero, qualcosa di importante a Bastia Umbra, sia a livello di struttura societaria che sportiva, con la Prima squadra che sta disputando un grande campionato ed il settore giovanile e minibasket in continuo aumento di numeri. Ci stiamo avvicinando alla fase finale del campionato e dobbiamo continuare su questa strada”.

TABELLINI

VIRTUS BASTIA – BASTIA BASKET SCHOOL : 74-66 ( 23-14, 14-9, 21-24, 16-19)

Pellicani 3, Bonacci 10, Calzoni 12, Matteucci 2, Meniconi 13, Mazzotti 8, Bruschi, Balani 13, Canfora S 1, Cagliesi 8, Saioni 4, Tosti.
All Calisti

Papa M 11, Calisti 2, Rossi 17, Alunni, Caracciolo 6, Papa S 7, Iovene 7, Lamberti, Bacchi 1, Bartocci, Melone 10, Innocenzi 5.
All Giombini

 684 Visite totali

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.