BASTIA UMBRA –UN GIOVANE romeno residente a Bastia è stato arrestato due volte nel giro di 48 ore ed è finito dietro le sbarre. La vicenda è iniziata alla stazione di Assisi, dove gli agenti del locale commissariato guidato del vice questore Francesca Di Luca, hanno notato un extracomunitario in atteggiamento sospetto e, in abiti civili, hanno deciso di seguirlo sul treno diretto Perugia, attuando il piano nazionale d’intensificazione dei servizi preventivi. A bordo del treno, hanno notato, giunti a Ponte San Giovanni, un giovane pregiudicato per reati contro il patrimonio, il romeno ventenne che risiede con la famiglia a Bastia, sottoposto a sorveglianza speciale con obbligo di dimora nel Comune di residenza.
LO HANNO fermato per aver violato l’obbligo e sottoposto ai domiciliari in attesa di rito direttissimo. Il ragazzo, refrattario a qualsiasi costrizione, il giorno dopo è uscito di casa e risalito sul treno per Perugia dove è stato arrestato una seconda volta dalla Polizia e in questo caso, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato accompagnato al carcere di Capanne in attesa di giudizio.

 895 Visite totali,  1 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.