Frode fiscale

BASTIA UMBRA Grande curiosità a Bastia Umbra per la vicenda del ristoratore che ha frodato il fisco per un milione di euro (quattrocentomila  euro al netto dei costi di impresa). Il ristoratore, apparentemente titolare di un’attività nel centro storico bastiolo, emetteva puntualmente le ricevute fiscali, annotava regolarmente tutti gli incassi giornalieri nei registri e custodiva la relativa documentazione.Dopo gli approfondimenti del caso, però, gli uomini della finanza di Assisi (insospettita da prezzi super-concorrenziali) hanno fatto la sorprendente scoperta: la società titolare dell’attività economica aveva omesso di comunicare al Fisco i ricavi conseguiti negli ultimi anni, limitandosi, per apparire formalmente “in regola”, a trasmettere agli Uffici finanziari le previste dichiarazioni, indicando però tutti i valori pari a zero.

 761 Visite totali,  1 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.