Serie D La Pontevecchio si è messa subito sulle tracce del dirigente. Ennesimo ribaltone societario dell’estate-Il settore giovanile biancorosso senza la sua guida storica. Ze’ Maria dietro…
BASTIA UMBRA A Bastia si è abituati a vivere in situazioni di tensioni. Da un paio di mesi le polemiche e i ribaltoni si sono susseguiti uno dietro l’altro.L’ultimo in ordine temporale risale a ieri. Moreno Marchi lascia il settore giovanile bastiolo. Il dirigente che è stato uno dei fautori nell’allestire un settore giovanile che fa invidia a tutta l’Umbria, dopo un periodo di frizioni, ha chiuso i battenti. Marchi ha avuto un colloquio conil presidente Paolo Bartolucci,ma la frattura è insanabile e così al momento il coordinamento del vivaio bastiolo è seguito dal dirigente Lombardi. Marchi nelle scorse settimane aveva lavorato alungo per un allargamento societario, avendo più di un colloquio col sindaco e col notaio Mario Biavati. In un momento in cui si era ipotizzata un’uscita di scena di Bartolucci,il nome di Marchi insieme a quello di Biavati era stato accostato alla presidenza. Poi il colpo di coda di Bartolucci e un impegno non incisivo di alcuni imprenditori bastioli hanno ridisegnato tutto il puzzle dello stato maggiore del Bastia. Da  giorni si parla poi di un ingresso di
Marcelo Ze’Maria a Bastia e il tecnico brasiliano, gestendo da qualche anno delle scuole calcio, avrebbe potuto avvicinarsi al settore giovanile del Bastia. Anche questo elemento potrebbe aver spinto Marchi a lasciare il sodalizio bastiolo. Il dirigente che ha organizzato per anni con successo il torneo internazionale di Bastia potrebbe però già aver ricevuto offerte. Sembra infatti che Marchi possa approdare alla Pontevecchio. Staremo a vedere quello che succederà nei prossimi giorni.
G. Zin.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (9)

comments (9)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.