BETTONA CADE UNA PARTE DEL TETTO. CAUSE DA CHIARIRE – L’intervento dell’uomo ha scongiurato ulteriori danni

— PASSAGGIO DI BETTONA —
UN VIOLENTO incendio ha provocato gravi danni a una carrozzeria della zona industriale. Le fiamme si sono levate intorno le sette di ieri mattina; è stato il proprietario dell’attività a notare il fuoco e il fumo ed ha subito allertato i vigili del fuoco di Assisi che si sono prodigati per mettere in sicurezza l’area e circoscrivere le fiamme scongiurando l’estensione del fronte dell’incendio. In questa fase una persona è rimasta lievemente intossicata dal fumo, ma si è ripreso prontamente.
Il proprietario dell’attività, ospitata in un capannone della zona industriale di Passaggio di Bettona, nei pressi del campo sportivo, ieri mattina, poco prima dell’orario di apertura, ha raggiunto la sua carrozzeria. Ad un tratto ha notato levarsi dalla struttura del fumo nero insieme al fuoco. Sono stati momenti concitati, con l’uomo che ha subito chiesto aiuto ai pompieri del distaccamento assisano. In attesa del loro arrivo si è anche attivato per cercare di frenare e fermare il fuoco con l’ausilio degli estintori in dotazione e una ‘manichetta’ antincendio; un’azione tempestiva che ha impedito il propagarsi del fuoco in un contesto in cui, la presenza di materiale infiammabile, avrebbe fatto da rapida e pericolosa esca.
I VIGILI DEL FUOCO, dal canto loro, sono giunti sul posto con due automezzi; nel luogo dove si è sviluppato l’incendio, si sono portati anche i carabinieri della Stazione di Bettona. Ad essere interessati dalle fiamme, in particolare, il forno utilizzato per la verniciatura. I pompieri, che hanno operato con gli autorespiratori in considerazione del gran fumo, delle fiamme e della possibile presenza di sostanze tossiche legate proprio all’attività di verniciatura, si sono adoperati per evitare che l’incendio si estendesse ulteriormente. Un’azione che ha consentito di circoscrivere le fiamme e di impedire che raggiungessero i prodotti infiammabile presenti nella carrozzeria. Alla fine, comunque, i danni sono risultati notevoli proprio per la caduta di parte del tetto del capannone e per i danni subiti dalle attrezzature. Da stabilire le cause che hanno portato all’innesco dell’incendio che si è verificato prima dell’inizio dell’attività lavorativa.
Maurizio Baglioni

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.