Bastia L’evento promosso e organizzato dal consorzio Bastia Umbra City Mall. Soddisfatto il sindaco

BASTIA UMBRA – Oltre 150 espositori ambulanti per la fiera di primavera, 80 banchi per il mercatino delle quattro stagioni, 20 espositori per la fiera del gusto, oltre a 200 negozi aperti.
Questi i numeri de “I Colori della Primavera”, la due giorni di eventi promossa e organizzata dal consorzio Bastia Umbra City Mall che si chiuderà oggi. “Quando ci siamo insediati al governo della città – spiega soddisfatto il sindaco Stefano Ansideri – la nostra prima preoccupazione è stata quella di far funzionare le cose che contano a Bastia Umbra, a cominciare dagli eventi pubblici che costituiscono una forte attrazione per i visitatori. Abbiamo quindi deciso di rinforzare – continua Ansideri – la sinergia con le associazioni di categoria, in particolare con la locale Confcommercio e con il consorzio Bastia Umbra City Mall, allo scopo di trasformare una manifestazione di consolidata tradizione come la fiera di primavera in un evento di grande richiamo anche fuori dai confini comunali. Il progetto è diventato realtà con “I Colori della Primavera”. Il sindaco, inoltre, sottolinea che “pur mantenendo questo evento le caratteristiche proprie di una manifestazione commerciale, con il coinvolgimento degli ambulanti e degli esercenti fissi, si è arrivati a definire una rassegna ricca di proposte e capace di valorizzare il mercatino dell’antiquariato e dell’artigianato artistico, di presentare con dimostrazioni in piazza l’efficienza del nucleo comunale di protezione civile. Bastia – conclude Ansideri – si trasforma così in una città in festa con proposte commerciali, iniziative d’arte, di fotografia e di colori in piena sintonia con l’arrivo della primavera”.di MASSIMILIANO CAMILLETTI

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (1)

  • il sabato è stato un anticipo terribile, una pioggerellina fastidiosa ha messo il malumore agli organizzatori, lo spettro del disastro era nell’aria… la domenica mattina una nebbiolina insistente ha fatto fare dei mugugni a tutti i partecipanti …. poi e scoppiato il sole e una marea di gente è circolata per ogni via di Bastia…..Ma c’è un “MA”… il traffico, ….tutte le persone che hanno avuto il piacere di venirci a trovare, hanno disperatamente cercato una viabilità alternativa, chi veniva da Via firenze, se non sceglieva il parcheggio delle Poste, doveva fare tutto il giro del Paese, chi voleva andare verso via Roma, era costretto a passare per la rivierasca e triplicare i Km. di percorso… Sarebbe il caso di riportare il “Doppio senso” nel tratto dal Cinema al palazzo “alcatraz” una scelta obbligata se si vuole fare ancora manifestazioni, che non amplifichino il caos e il disagio della viabilità a chi non è interessato e ai residenti.

comments (1)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.