Eccellenza difensore in campo dopo un lungo stop. Sarà l’ex nel match con la Grifoponte

BASTIA –Dopo un calvario lungo mesi e mesi, Valerio Polchi torna finalmente a disposizione di Zoran Luzi. Per il polivalente giocatore, un ritorno a Torgiano. Contro una squadra dalla denominazione nuova, ma dalla storia e dal tecnico e che hanno un forte legame con il proprio passato. “Torgiano è stata una bella esperienza, mentre di Massimo Cocciari non posso che tesserne le lodi. È un tecnico speciale. Un vincente. Un amico, a lui mi lega un rapporto umano profondo”.
Non è mai bello stare fuori. Specie quando da una banalità, in apparenza, ecco che uno rischia di mettere a repentaglio una stagione intera…: “È un po’ il passato che ritorna. In carriera non ho mai subito un infortunio che poi si sarebbe risolto in pochi giorni. Insomma, o entrava l’ambulanza in campo oppure niente.
Questa volta però oltre al dolore c’è stato anche il rammarico. Mio personale per non aver dato retta a chi mi diceva di stare attento e non sottovalutare questo fastidio al polpaccio, e che io invece ho regolarmente ignorato per la tanta voglia di rientrare. Morale della favola, ho avuto ben tre ricadute sullo stesso punto ed ora sono anche in difficoltà fisica. Sono notevolmente indietro dal punto di vista del ritmo di partita e di tenuta”. Difficoltà nella difficoltà, viste le indisposizioni in difesa forse dovrà giocare anche fuori ruolo al suo rientro, vero? “Purtroppo è molto probabile. Tra infortuni e squalifiche dietro non abbiamo un centrale di ruolo. Probabilmente toccherà al sottoscritto riciclarsi in questa posizione. Una difficoltà in più”. Occhio allora a Marco Marri…: “Bisogna non perderlo di vista. Ci ho giocato assieme. So quanto sia pericoloso. Come fermarlo? Cercando l’anticipo, o magari…. con qualche randellata. No, sto scherzando”. Quanto vale questa partita per voi? “Tanto. Dopo diverse difficoltà cerchiamo quel risultato che ci consenta di svoltare. Siamo in crescita.”
S.MAZ.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.