Eccellenza Scarfone e Milioto salutano la Coppa: “Creiamo tante palle gol, bene così”
BASTIA UMBRA – Il cielo sopra il Bastia è cambiato in appena sette giorni. Si è passati infatti da quello sereno e pieno di coinvolgente euforia, ad uno plumbeo che minaccia pioggia. In due gare, quella di Torgiano e nel derby con l’Angelana, la squadra ha quasi esaurito l’ampio margine di credito portato all’incasso dopo la vittoria con il Collepepe.Nonostante queste piccole avvisaglie di delusione,Rosario Scarfone resta tranquillo, fiducioso sulle reali possibilità del suo gruppo.“Diciamocelo francamente – attacca il mister – la nostra possibile qualificazione alle semifinali l’abbiamo compromessa nelle fasi finali della gara di Torgiano. Sono però fiducioso e contento di come la squadra si allena e per quanto fa vedere in campo. Anche contro l’Angelana, i miei ragazzi hanno creato e propiziato molte occasioni da gol. Che poi non siano riusciti a concretizzare è un altro aspetto, per questo chiederò di essere più cinici.Da oggi (martedi, ndr), giriamo pagina, inizieremo a smaltire i duri carichi della preparazione sostenuta nelle scorse settimane”.Tutto prosegue come previsto per Rosario Scarfone in vista della gara di esordio in campionato al San Girolamo, terreno della Narnese altra nobile decaduta del calcio regionale.Anche il diesse Agostino Milioto,pur deluso dal mancato passaggio del turno di coppa, non è preoccupato. “Mi conforta e mi rende ottimista – dice il diesse- la facilità con cui la squadra arriva sotto rete. Contro l’Angelana, ho avuto risposte positive anche da alcuni giocatori che prima avevano trovato poco spazio. Da adesso in avanti il lavoro del mister e della squadra prosegue per arrivare nella migliore condizione possibile alla gara di esordio in campionato”. Per lo staff tecnico del Bastia titto sta procedendo secondo come quanto previsto. La squadra, vista la qualità del gioco espresso e delle tante occasioni create, ha mandato verso tutti dei chiari segnali positivi. Da oggi comincerà un’altra fase della preparazione, quella destinata a portare Battistelli e compagni nella forma migliore possibile. A Narni, mancherà il difensore centrale Vincenzo Romani che dovrà scontare una giornata di squalifica,avuta nello scorso torneo quando militava nella Voluntas Spoleto, mentre è previsto il rientro almeno in panchina di Marchetti, out ancora Cesaroni ma il giocatore sta bruciando le tappe del suo recupero.
Leonello Carloni

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.