ASSISI – La questione delle spallette, che da sempre divide l’opinione pubblica e quella politica, nasce da una più tollerante applicazione del regolamento dell’ attuale A.U., divenuto uno strumento obsoleto e incompleto, superato da 22 anni di nuove normative Asl e del Codice della Strada. Nonostante il regolamento dell’88, tuttora in vigore, vieti di esporre la merce fuori dai negozi la maggiore flessibilità da parte dell’amministrazione, ha portato ad un lento e graduale rifiorire di mercanzie negli spazi negati. Una tolleranza contro cui si è spesso scateno il dissenso politico e quello civile, “ma che ha anche favorito – come sostengono gli operatori del settore – in un momento di crisi le tante famiglie che vivono su commercio dei souvenir”.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.