Volley serie B1 La Lucky Wind Trevi sul parquet del Cittaducale
FINE SETTIMANA delicato per i collettivi umbri della serie B1 che sono impegnati in trasferta. In campo maschile la Sir Safety Bastia cerca di fare il tris nell’appuntamento esterno contro l’abbordabile ma pericolosa Falconara Volley. Il sestetto del responsabile marketing Maurizio Sensi affronta stasera una formazione dal grande blasone (diverse partecipazioni alla serie A1, ndr) ma senza mostrare timori reverenziali. I block-devils sono coscienti della propria forza ma restano altresì guardinghi poiché nel recente passato i marchigiani sono riusciti sempre ad impegnarli a fondo. I bianconeri cercano di ottimizzare l’intesa in vista degli scontri al vertice del girone; uno dei duelli a distanza annunciati è tra il centrale locale Roberto Curzi e quello ospite Sergio Sabatini (nella foto), ma è senza dubbio il potente opposto Leonardo Bruschi il pericolo numero uno da temere. Compito arduo dunque per il coach Daniele Rovinelli dovrebbe proporre il sestetto migliore. La settimana di allenamenti a Bastia Umbra è trascorsa serena, lo staff tecnico ha cercato di mantenere alta la tensione, consapevole che ogni settimana il torneo propone ostacoli impegnativi. Per i bianconeri mantenere il passo delle altre candidate al vertice è decisamente importante, soprattutto in un torneo mai come in questa stagione equilibrato ed appassionante. Gli avversari di turno sono compagine che commette pochi errori e che, come si dice in gergo, sa stare in campo, perciò occorre mantenere sempre alto il livello di attenzione e giocare con pazienza.
IN CAMPO femminile tiene banco la Coppa Italia con le ragazze della Lucky Wind Trevi che si recano a Rieti per la rivincita con la Pallavolo Cittaducale già incontrata e battuta all’andata. Nella gara di andata disputata martedì scorso sul colle trevano le biancoazzurre del presidente Francesco Sperandio hanno prevalso dopo una maratona risolta al tie-break. Il gruppo affronta l’impegno con la consapevolezza di non essere al top della condizione fisica e mentale ma con la voglia di fare altri passi avanti. Molto interessante sarà lo scontro sulle bande con la laziale Michela Culiani è sembrata pronta a rispondere agli affondi di Sara Bruni. 
Alberto Aglietti

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.