Longetti e Livieri replicano alle accuse di Criscuolo
BASTIA UMBRA (al.ga.) – Filippo Longetti, consigliere, nonché coordinatore comunale della sezione bastiola del Popolo delle libertà, e Luca Livieri, assessore all’urbanistica del Comune di Bastia Umbra, replicano alle osservazioni avanzate da Antonio Criscuolo, capogruppo consiliare del Partito democratico, in merito alla variante della lottizzazione in località San Costanzo. “Dire che il parcheggio pubblico non sarà più collocato nella zona bastiola in oggetto, o che sarà interrato, come fa Criscuolo, è falso”, puntualizzano i due esponenti di maggioranza “esso, infatti, traslerà solo di trenta metri, mantenendo invariata la sua superficie, e sarà collegato alle abitazioni e al parco con un percorso pedonale. La strada passerà dagli attuali 4.80 metri di larghezza a 8,50 metri, comprensivi del percorso ciclopedonabile. Inoltre, l’ex assessore tace sul fatto che mentre nel progetto originario era prevista la realizzazione di due palazzine, la variante approvata dal centrodestra prevede la costruzione di un solo edificio, scelta che comporterà un notevole vantaggio per il pubblico a discapito delle cubature”. Rispetto alle promesse di Criscuolo nel voler “fare opposizione insieme agli abitanti della zona per impedire l’approvazione definitiva della variante” i rappresentanti del centrodestra chiosano dicendo che “i consiglieri comunali di minoranza sono dediti solo a critiche inconsistenti e risibili”.

Corriere-2010-07-02-pag26

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.