L’ordinanza arriva dopo le segnalazioni dei cittadini

BASTIA UMBRA (a.g.) – Ordinanza di demolizione della porzione di fabbricato nell’ambito dei lavori nel secondo lotto del complesso edilizio in corso d’opera per l’attuazione del piano di recupero dell’area dell’ex Conservificio Lolli. Una decisione disposta dall’Ufficio edilizia del Comune di Bastia Umbra, riguardante una mansarda realizzata in difformità rispetto al permesso di costruzione del complesso, che si affaccia nell’area dell’ufficio postale, e presa in seguito a 45 giorni di tempo nel corso dei quali l’ufficio di competenza ha approfondito e perfezionato l’esame istruttorio. Questo l’esito dell’ordinanza di sospensione che lo stesso ufficio aveva emesso nei primi giorni del mese di agosto 2009. Il motivo? In seguito a verifiche, l’ufficio comunale ha dichiarato la porzione di fabbricato “non in regola con le autorizzazioni rilasciate dal Comune”. Il provvedimento verrà notificato alla proprietà società Modulo, al geometra direttore dei lavori Gianfranco Ortica, e alla ditta esecutrice dei lavori Orlando Lunghi. L’operazione di verifica, come si è fatto sapere dal municipio bastiolo, è legata alle segnalazioni che, nel periodo estivo, gli stessi cittadini hanno inoltrato all’amministrazione con richieste di controlli edilizi. Un’attività ha sottolineato il sindaco Stefano Ansideri “che l’amministrazione comunale intende potenziare per garantire piena regolarità nell’edilizia”.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (1)

comments (1)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.