E’ SUCCESSO tutto in avvio e alla fine la Voluntas Spoleto e il Bastia si sono dovute accontentare di un risultato di parità che lascia l’amaro in bocca alla squadra di casa, che si allontana ulteriormente dalla vetta. Gli ospiti sono passati in vantaggio al primo affondo, grazie all’intuizione di Battistelli, che, dalla lunga distanza, ha mandato la palla all’angolo alla sinistra di Formica. Ma la gioia del vantaggio degli ospiti è durato ben poco, visto che alla prima occasione gli spoletini hanno trovato il gol con Caporali, che si è destreggiato tra due avversari e poi è andato a superare Tajolini da distanza ravvicinata. Sulla scia del gol ancora pericolosi gli uomini di Conti, grazie alla combinazione tra Caporali e Calamita, con il diagonale di quest’ultimo di poco a lato. Quindi è stato Calisti a cercare il gol di testa su un traversone dalla destra di Falzone, con Tajolini bravo a parare a terra, anche se a caro prezzo, infortunandosi seriamente, tanto da dover uscire dal terreno di gioco. Poi il Bastia ancora pericoloso con uno spunto di Belkchach e pronta risposta degli spoletini con Caporali che ha chiamato ad un difficile intervento Sensi, mentre sul proseguimento del’azione è stato Calisti a mancare la deviazione sotto porta. Prima del riposo le occasioni più clamorose: un tiro di Mancini dalla lunga distanza ha mandato la palla a colpire la parte alta della traversa, con risposta della Voluntas affidata a Calamita, che dopo un’azione personale ha mirato l’angolo basso, ma Sensi è stato prontissimo alla deviazione in tuffo. Nel secondo tempo i locali hanno giocato in avanti, cercando subito il gol con un tiro di Falzone terminato di poco alto e poi ancora da lontano con Batti, ma Sensi non si è fatto sorprendere. Poi due tentativi di Locci e la più grossa occasione capitata a Calamita, che, solo davanti alla porta, ha mancato il bersaglio. Allo scadere il Bastia ha colpito l’esterno della rete con Francioni.
A.M.

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.