L’INDAGINE

BASTIA UMBRA Si è calato i pantaloni difronte a una ragazza. L’episodio si è verificato una decina di giorni fa nei pressi della stazione ferroviaria. L’autore del gesto, un uomo di ottantuno anni, è stato denunciato per il reato di molestie e atti osceni in luogo pubblico dalla polizia in seguito alla querela sporta dalla ragazza al commissariato di Assisi guidato dal vicequestore aggiunto Francesca Domenica Di Luca.La vittima ha riferito ai poliziotti che, negli ultimi due anni, in diverse occasioni, è stata molestata da una persona anziana che ha ripetutamente tentato di avvicinarla nei pressi della stazione di Bastia Umbra. L’uomo le si mostrava mentre si toccava le parti intime invitandola a salire sulla sua auto. Nell’ultimo episodio, avvenuto circa dieci giorni fa, la ragazza ha notato che si stava masturbando all’interno di un’auto parcheggiata nei pressi della stazione.Spaventata, ha richiesto l’intervento della polizia. Quando però gli agenti sono arrivati alla stazione il molestatore era già fuggito. I poliziotti hanno quindi effettuato un controllo della zona senza però riuscire a rintracciare il veicolo. Dopo aver acquisito i dati tutti gli elementi utili all’individuazione dell’uomo, gli agenti sono riusciti a risalire alla sua identità e hanno appurato che nei suoi confronti già pendeva un decreto penale di condanna per il reato di molestie. Al termine degli accertamenti l’ottantunenne è stato quindi denunciato per il reato di molestie e atti osceni in luogo pubblico.

Massimiliano Camilletti

Loading

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.